Dream of mirrors

021610beach

 

 

 

In una stanza in penombra. Siamo davanti a uno specchio, il tuo corpo riflesso, il mio nascosto dal tuo. Ti bacio il collo, con dolcezza, scivolando fino a una spalla. Una mano ti accarezza il petto, lenta. Le dita, aperte, sfiorano un seno, fino a lambire un capezzolo. Ci giro intorno con un polpastrello, esercito una lieve pressione, lo pizzico appena. L’altra mano, sui tuoi jeans, avverte una reazione violenta, impetuosa. La infilo fra la pelle e la stoffa, la faccio scivolare dentro, fino a trovare il tuo cazzo duro, vellutato. Lo accarezzo, lo tiro su e lo premo contro il ventre, facendo salire e scendere il palmo della mano. Con entrambe le mani, poi, sbottono i pantaloni. E’ con un’emozione intensa che lo libero. Emozione condivisa, a giudicare dal sospiro fragoroso che emetti. Sorrido e ti bacio la nuca, dietro l’orecchio. Guardiamo la nostra immagine riflessa e sorridiamo insieme. Afferro il tuo cazzo a piena mano, ne assaporo la consistenza, la muovo. Lo premo, in su, contro il ventre, ti accarezzo le palle, me ne riempio le mani.
Senza accorgermene, muovo il bacino, incollato al tuo culo, strusciando il cazzo contro le tue natiche. Adesso mi sento padrone di te, del tuo corpo: una mano tortura un capezzolo, l’altra va avanti e indietro sul tuo cazzo, ma con lentezza esasperante. Sono sicuro che vorresti impormi un ritmo diverso, ma non hai il coraggio di farlo. Reclino il capo all’indietro, cercando un contatto con me, con la mia bocca. Contatto che arriva: ti bacio il collo, risalgo fino a trovare le tue labbra, ne mordo uno, lo succhio. Le mie mani percorrono il tuo petto, il tuo pube, stringono forte il tuo cazzo. Per un attimo lo afferro con entrambe le mani, quasi a volerne misurare la lunghezza, poi le dita si dividono, tornando a occuparsi di un capezzolo, mentre le altre si stringono ancora intorno al tuo sesso duro, che assume colori violacei, quando ne scopro il glande. Una prima, timida goccia appare in cima al foro, la uso per lubrificarti la cappella, strofino un polpastrello contro il frenulo. Ansimi, adesso, il tuo corpo sembra pesarmi completamente addosso, ho quasi la sensazione che, senza di me a sorreggerti, ti accasceresti a terra.
Il ritmo della mano sul tuo cazzo si fa intenso, adesso, ti sfioro le palle, le accarezzo per poi tornare a segarti forte. Ti pizzico il capezzolo, forte adesso, gemi, forse di dolore, forse neanche sai per cosa. Affondo i denti su una spalla, struscio il cazzo contro di te, stiamo ormai danzando in sincrono.
La mano sul tuo petto è completamente aperta, assaporando ogni centimetro di te. L’altra ti sega frenetica, stringendo il cazzo, accarezzando il frenulo, scende fino a lambire il perineo, poi torna padrona del tuo cazzo ormai lucido, non più vellutato, ma duro come il marmo.
Decido di accelerare, non riesco più a controllare la mia eccitazione, il mio corpo sembra diventato il tuo, la mano va sempre più veloce avanti e indietro. Respiri a bocca aperta, hai gli occhi chiusi, li apri soltanto per ammirare, di tanto in tanto, i nostri corpi nello specchio.
Ti tocco entrambi i seni, accarezzo, pizzico i capezzoli, e ti sego sempre più veloce. Sento che stai per godere, sento che sei al culmine del piacere e stringo così forte che mi duole la mano.
E adesso, con una mano sul tuo collo, ti sego fino a farti emettere un rantolo che accompagna l’orgasmo. Sentire i getti di piacere che attraversano il tuo cazzo, nella mia mano, mi riempie di soddisfazione, come se stessi realizzando di aver fatto un buon lavoro.
Apri gli occhi per guardarti godere, e cerchi i miei …

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. wutternach
    Mag 12, 2014 @ 17:45:23

    Molto bello!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: