Sveglia

Ci sarò al risveglio.
Sarò morbidamente accoccolata al tuo fianco, la testa appoggiata al bacino.
In adorazione del cazzo.
E al primo segnale di risveglio, sarò lingua. E mano. E poi bocca,e ancora lingua. Morbido e quiescente, mi divertirò a titillarlo, a osservarne la trasformazione.
Ne annuserò l’odore animale al risveglio. Lo sentirò crescere. Fino a stupirmi io stessa della prodezza.
Ti farò passare dal sonno all’orgasmo.
Sarà un meraviglioso pompino.
La sborra, il mio premio.
La voglio in faccia.

11 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. wutternach
    Ago 09, 2012 @ 17:16:46

    c’è una sveglia migliore?

    Rispondi

  2. Evaporata
    Ago 16, 2012 @ 18:23:39

    Dov’eri nascosto/a?

    Rispondi

  3. colpoditacco
    Mar 19, 2015 @ 15:13:45

    hai detto che non scrivevi poesie… questa sembra più una poesia che un racconto… 😛

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: